Il CICLONE CIRCE sta arrivando | Forti TEMPORALI in corso, ecco DOVE

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 3 minuto/i


Il CICLONE CIRCE sta arrivando

Rovesci e temporali si stanno dirigendo verso le regioni adriatiche, Appennini e il Sud Italia. Il CICLONE CIRCE sta arrivando e in diverse località sono in corso dei temporali in questi minuti.

La situazione

il ciclone circe sta arrivando
La situazione alle ore 17:10

Il CICLONE CIRCE sta arrivando e gli effetti si stanno vedendo tutti perché in tutta la provincia barese, da nord a sud, è in corso un violentissimo temporale: vento e grandine si sono abbattuti con forza sul territorio dell’intera provincia barese.

Soprattutto a Casamassima, comune a sud di Bari, si registra la caduta di enormi pezzi di ghiaccio (vedi video) che stanno certamente provocando seri danni ad auto in sosta e ai terreni agricoli. Nonostante la pericolosità della grandine, a parte la paura di chi si è ritrovato sotto la caduta dei pezzi di ghiaccio, non si sono registrati danni alle persone.

Anche a Modugno, a nord di Bari, ci segnala una violenta grandinata.

E la situazione non è migliore sul Gargano e sulla costa adriatica tra Bari e Foggia.

Si segnalano difficoltà anche in Basilicata, Campania, Umbria e Abruzzo.

La situazione è poi migliorata in tarda serata un po’ ovunque dopo qualche altro evento temporalesco sparso.

Il Video della grandinata in corso (ore 15:55) a Casamassima, in provincia di Bari.

La situazione era in peggioramento già dal 5 agosto

Da ieri 5 agosto l’estate in Italia ha lasciato il posto a una sorta di settembre perché una depressione proveniente dal Nord Europa (il ciclone Circe), è arrivata in l’Italia.

Bisogna fare molta attenzione perché il rischio di possibili trombe marine, raffiche di vento, grandinate e allagamenti è dietro l’angolo.

I temporali arrivati già ieri in Emilia Romagna (dove la situazione è migliorata), raggiungendo via via Marche, Abruzzo, Puglia, Campania, Lazio centro-meridionale, Basilicata e Calabria, Molise, Appennini centrali e Sicilia tirrenica.

Soffiano i venti di Bora e Maestrale, che stanno facendo precipitare le temperature sotto i 28° su molte regioni settentrionali e centrali.

L’allerta della Protezione Civile

La perturbazione atlantica attiva sull’Italia si sta spostando verso il centro-sud, in particolare sulle regioni del versante adriatico, accompagnata da venti forti e da un sensibile calo delle temperature.

Il messaggio di allerta della Protezione Civile (cliccaci sopra).

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le Regioni coinvolte, ha emesso ieri 5 agosto 2016 un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse che integra ed estende quello diffuso nel giorno precedente.

I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche. (Leggi i dettagli meteo sul sito della Protezione Civile).

Allerta gialla in diverse regioni per oggi

Venti forti dai quadranti settentrionali, con raffiche di burrasca sull’Emilia-Romagna, in estensione a Umbria e Lazio.

Sull’Umbria precipitazioni sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale: tali fenomeni, accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento, si sono estese da questa mattina e/o nelle prime ore del pomeriggio alle regioni Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata e Puglia.

Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per oggi allerta gialla per rischio idraulico e idrogeologico su Lombardia e Veneto, in Romagna, Marche, Umbria e sulle regioni meridionali peninsulari.



@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Scrivo articoli sul fisco, sociale, televisione e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU