Javert non è morto! | Ecco perché vive ancora

Tempo di lettura stimato: 1 minuto/i


Javert non è morto! | Ecco perché vive ancora

Javert non è morto! Ma chi era Javert? Un personaggio dei Miserabili di Victor Hugo, a mio avviso uno dei più grandi romanzi che mente umana abbia potuto creare. Era un ispettore di polizia così ligio ai propri doveri che trascorre la sua vita a perseguitare il povero Jean Valjean, ex galeotto colpevole di aver rubato una pagnotta. Ovviamente l’opera è ambientata nel 1800 e la legge era così spietata da non considerare e non concedere a nessuno una possibilità di riscatto. Vi chiederete perché Javert non è morto, certo perché egli incarna la Legge che tutt’ora perseguita i tanti Jean Valjan e che stranamente tollera reati inqualificabili e peggiori. Come si dovrebbe giustificare una cosa del genere? Io non voglio attaccare la Magistratura e tutto ciò che ruota intorno ad essa, ma c’è qualcosa che non quadra e alla fine mi fa pensare che non esiste equità. Se la Legge non rispetta i principi fondamentali dei diritti dell’uomo, non può e non deve colpire coloro che commettono reati semplicemente e solo per sopravvivere. La Legge deve essere uguale per tutti e deve colpire quando ha tutte le ragioni per farlo.

N.B.: nella foto è raffigurato l’attore Russel Crowe nei panni di Javert nel film “Les Misérables” il film del 2012 del regista Tom Hooper basato sul celebre romanzo di Victor Hugo.

Accostamento cinematografico a cura di Mauro Guitto.

 

Torna alla Homepage de La Gazzetta Digitale

FOOD

SEGUICI SU TWITTER

@ Riproduzione riservata


Antonio Ruggiero

Antonio Ruggiero

Scrittore

Commenta l'articolo

Commenta per primo

Notifica
wpDiscuz
Torna SU