Marina Ripa di Meana è morta | La sua, una lunga battaglia contro il cancro

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Marina Ripa di Meana è morta

Aveva 76 anni (21 ottobre 1941), Marina Ripa di Meana è morta, combatteva da più di sedici anni contro il cancro, si è spenta oggi alle ore 16. Era stata lei stessa a raccontarlo a “Pomeriggio 5” a Barbara D’Urso, in una puntata andata in onda a maggio 2017.

E’ stata stilista, scrittrice e attrice

E’ stata sposata prima con Alessandro Lante della Rovere, poi con Carlo Ripa di Meana (poi deceduto il 2 marzo 2018), Marina Elide Punturieri detta Marina, nata a Reggio Calabria. La sua passione artistica è cominciata dopo gli studi aprendo un atelier di alta moda in Piazza di Spagna, a Roma. E’ poi diventata una delle protagoniste della vita mondana di Roma dagli anni ’60 in poi, quando nel 1964 sposò Alessandro Lante della Rovere, appartenente all’importante famiglia aristocratica romana, da cui ha avuto una figlia.

Nel 1982 si è sposata in seconde nozze con il marchese Carlo Ripa di Meana e dagli anni ’70 la si è vista sempre più spesso in televisione. Sono arrivati gli impegni nel mondo del cinema e come valletta per Maurizio Costanzo con il quale il rapporto si è interrotto bruscamente con una torta da lei lanciata in faccia a Costanzo.

Marina Ripa di Meana è morta: le sue tante battaglie e attività

Ha scritto più di dieci libri, il primo dei quali a sfondo autobiografico intitolato “I miei primi quarant’anni” (1984), gli altri erano romanzi gialli e sentimentali. Poi la direzione di un film thriller e alcune esperienze da attrice e sceneggiatrice. Il suo è stato anche un impegno sociale, diverse sono state le battaglie, dalla recente per la diagnosi precoce dei tumori a quelle contro:

  • lo sterminio dei cuccioli delle foche;
  • l’uso per moda e vanità delle pelli e delle pellicce;
  • le corride
  • gli esperimenti nucleari francesi nell’atollo di Mururoa;
  • lo sventramento del Pincio;
  • la chiusura dello storico Ospedale di San Giacomo nel cuore di Roma (2008).

Era malata di cancro dal 2002, una battaglia che, come purtroppo accaduto a tanti, ha perso oggi, spegnendosi nel pomeriggio a Roma.



TI POTREBBERO INTERESSARE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU