Palio della Madonna di Provenzano di SIENA | Storia, Contrade e vincitore del 2 luglio

loading...

Palio Madonna di Provenzano 2 luglio 2017

La GIRAFFA ha vinto il Palio di Siena che è stato trasmesso in diretta su Rai2 dalle ore 18:50. La storia, le Contrade e il vincitore del Palio Madonna di Provenzano 2 luglio 2017.

Vince la GIRAFFA

E’ stato un difficile Palio a causa dell’impossibilità da parte del cavallo della Tartuca (che alla fine ha rinunciato) ad avvicinarsi verso la “mossa”. Proprio quando le speranze sembravano perse, intorno alle ore 21 il Palio Madonna di Provenzano 2 luglio 2017 è riuscito a partire e la Giraffa ha vinto sull’Aquila che è arrivata seconda per pochissimo, tentando più volte il sorpasso.



Le quattro Contrade estratte

  • Aquila
  • Tartuca
  • Giraffa
  • Bruco
palio madonna di provenzano 2 luglio 2017
Aquila, Tartuca, Giraffa, Bruco

Le sei contrade che correvano di diritto

Le quattro Contrade appena citate si sono aggiunte alle sei che corrono di diritto (elencate in ordine di estrazione e quindi d’ingresso in Piazza:

  • Pantera
  • Onda
  • Leocorno
  • Torre
  • Civetta
  • Selva.
palio madonna di provenzano 2 luglio 2017
Pantera, Onda, Leocorno, Torre, Civetta, Selva
Palio Madonna di Provenzano 2 luglio 2017: QUADRO COMPLETO

In ordine di estrazione e d’ingresso in Piazza:

  • Pantera
  • Onda
  • Leocorno
  • Torre
  • Civetta
  • Selva
  • Aquila
  • Tartuca (ritirato prima della partenza)
  • Giraffa
  • Bruco.
palio madonna di provenzano 2 luglio 2017
Pantera, Onda, Leocorno, Torre, Civetta, Selva, Aquila, Tartuca, Giraffa, Bruco.

NOTE: TARTUCA ha rinunciato al Palio a causa di un problema fisico del cavallo mentre Valdimontone non poteva correre a causa di 1 Palio di squalifica da scontare.

La storia

Ha origini antiche, il primo palio con i cavalli risale infatti al 1644 e non è mai più stato interrotto eccetto nel periodo delle due guerre mondiali del XX secolo. Il territorio della Città è diviso in 17 Contrade con dei confini stabiliti nel 1729 dal Bando di Violante di Baviera, Governatrice della Città. Ogni Contrada è come un piccolo stato, retto da un Seggio con a capo il Priore e guidato nella “giostra” da un Capitano, coadiuvato da due o tre contradaioli detti “mangini” o “tenenti”.

Possiede, entro il suo territorio, una Chiesa, detta “Oratorio”, con annessa la sede ufficiale, dotata di un Museo, ove viene custodito tutto il suo patrimonio: cimeli, drappelloni delle vittorie, costumi della Comparsa – quelli in uso e molti di antica data – bandiere, archivio e tutto quanto altro concerne la vita della Contrada stessa. Si giunge pertanto alla mattina del 29 giugno (per il Palio di luglio) o quella del 13 di agosto, quando iniziano gli intensi quattro giorni di preparativi al Palio.

Il PALIO

Il complesso meccanismo della festa raggiunge il suo compimento con lo scoppio del mortaretto che annuncia l’uscita dei cavalli dall’Entrone. Ad ogni fantino viene consegnato un nerbo di bue con il quale potrà incitare il cavallo o ostacolare gli avversari durante la corsa. Quindi si procede all’avvicinamento verso la “mossa”, ossia il punto dove sono stati tesi due canapi tra i quali saranno chiamati ad allinearsi cavalli e fantini.

L’ordine di entrata è stabilito dalla sorte, infatti le Contrade vengono chiamate secondo l’ordine di estrazione, deciso segretamente e declamato ad alta voce dal mossiere. Nella Piazza regna l’assoluto silenzio. La decima e ultima, entrerà invece di “rincorsa” quando lo riterrà più opportuno, decidendo così il momento della partenza. Se la partenza non sarà valida, uno scoppio del mortaretto fermerà i cavalli. Questi ultimi dovranno compiere tre giri di pista per circa 1000 metri e solo al primo arrivato sarà riservata la gloria della vittoria. Chi vince è comunque il cavallo, infatti può arrivare anche “scosso”, ossia senza fantino.

I vincitori dal 2000 ad oggi
  • 2 luglio 2000 – ISTRICE
  • 16 agosto 2000 – LEOCORNO
  • 9 settembre 2000 – SELVA
  • 2 luglio 2001 – LEOCORNO
  • 16 agosto 2001 – DRAGO
  • 2 luglio 2002 – ISTRICE
  • 16 agosto 2002 – TARTUCA
  • 2 luglio 2003 – SELVA
  • 16 agosto 2003 – BRUCO
  • 2 luglio 2004 – GIRAFFA
  • 16 agosto 2004 – TARTUCA
  • 2 luglio 2005 – BRUCO
  • 16 agosto 2005 – TORRE
  • 2 luglio 2006 – PANTERA
  • 16 agosto 2006 – SELVA
Dal 2007 al 2016
  • 2 luglio 2007 – OCA
  • 16 agosto 2007 – LEOCORNO
  • 2 luglio 2008 – ISTRICE
  • 16 agosto 2008 – BRUCO
  • 2 luglio 2009 – TARTUCA
  • 16 agosto 2009 – CIVETTA
  • 2 luglio 2010 – SELVA
  • 16 agosto 2010 – TARTUCA
  • 2 luglio 2011 – OCA
  • 16 agosto 2011 – GIRAFFA
  • 2 luglio 2012 – ONDA
  • 16 agosto 2012 – VALDIMONTONE
  • 2 luglio 2013 – OCA
  • 16 agosto 2013 – ONDA
  • 2 luglio 2014 – DRAGO
  • 16 agosto 2014 – CIVETTA
  • 2 luglio 2015 – TORRE
  • 17 agosto 2015 – SELVA
  • 2 luglio 2016 – LUPA
  • 16 agosto 2016 – LUPA
  • 2 luglio 2017 – ????

LEGGI anche
@ Riproduzione riservata


Mauro Guitto

Mauro Guitto

Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia

Commenta l'articolo

Commenta per primo

Notifica
wpDiscuz
Torna SU