Parigi lutto | 3 giorni di cordoglio nazionale, l’Isis minaccia ancora

Tempo di lettura stimato: 1 minuto/i


Parigi lutto | 3 giorni di cordoglio nazionale, l’Isis minaccia ancora

Parigi lutto. Quello che è accaduto in Francia ieri sera è un attacco terroristico che non ha precedenti in Europa. Ciò che sperano le altre nazioni europee e non solo è che non venga seguito da altri attacchi. La tensione è altissima perché fonti ancora da confermare informano che l’Isis ha anticipato che Roma, Washington e Londra saranno i prossimi obiettivi. Pare che in un video l’Isis, rivendicando ancora gli attacchi di ieri sera a Parigi, minacci ancora la Francia “Non vivrete in pace finché continueranno i bombardamenti“. Intanto il drammatico bilancio di sangue si aggiorna a 128 morti, 250 feriti di cui circa 80 in gravi condizioni e 8 terroristi uccisi dalla polizia. Il tutto lascia pensare che il numero dei morti sia destinato a salire purtroppo. Fonti Ansa rivelano che al momento risultano 2 persone di nazionalità italiana ferite lievemente e fuori pericolo. Non si hanno notizie di una italiana di Venezia di 28 anni, Valeria Solesin che era ieri sera nel teatro Bataclan di Parigi. Francois Hollande, che ha chiuso già ieri le frontiere dichiarando lo stato di emergenza è sicuro “E’ un atto di guerra pianificato dall’esterno con complicità interne compiuto dall’esercito dell’Isis” che ha poi  annunciato 3 giorni di lutto nazionale. Si attendono ferme prese di posizione da parte delle altre nazioni minacciate, tra queste l’Italia. Intanto si sprecano giudizi e commenti (anche politici e razzisti) sui social e in tv.

 

Torna alla Homepage de La Gazzetta Digitale

FOOD

SEGUICI SU TWITTER



@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU