Come partecipare ad Amici come pubblico o concorrente | Maria De Filippi ti aspetta in studio

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Partecipare ad Amici come pubblico o concorrente

Si può assistere al serale della trasmissione condotta da Maria de Filippi e partecipare ad Amici come pubblico gratuitamente registrandosi al sito della produzione.

*** Articolo aggiornato giovedì 5 aprile 2018 ***

Chi può assistere al programma

Le registrazioni del programma “Amici” consentono l’ingresso in studio alle persone di età dai 14 ai 35 anni già compiuti. I minori dai 14 ai 17 anni possono accedere in studio solo ed esclusivamente se accompagnati dai genitori. Possono anche essere accompagnati da un maggiorenne incaricato dagli stessi ad esercitare la potestà familiare.

Studi di registrazione delle puntate

Le puntate del programma (accesso in studio ore 12) vengono registrate presso gli studi Elios (ex Titanus), Via Tiburtina 1361 – (Zona Settecamini) ROMA. La durata delle registrazioni è di circa 3 ore e le date e gli orari possono subire variazioni che vengono comunicate preventivamente via EMAIL o SMS.



Partecipare ad Amici come pubblico: l’iscrizione al sito

Per chiedere di assistere a una puntata di “Amici” bisogna registrarsi al sito della produzione del programma indicando i seguenti dati:

  • nome utente;
  • indirizzo di posta elettronica;
  • numero dei partecipanti (persona singola oppure gruppo).

Completata la registrazione, si dovrà accedere al sito e selezionare il programma “Amici” per prenotarsi agli eventi pubblicati di volta in volta. Da quel momento in poi, sarà lo staff a contattarvi via sms o mail comunicando data e ora delle registrazioni previste. Basterà presentarsi nel giorno e nell’ora indicati dallo staff per accedere agli studi e partecipare a una puntata di Amici.

COSA VUOI FARE?

Ricordiamo che la partecipazione a una puntata di Amici è ASSOLUTAMENTE GRATUITA.

Divieti

La produzione fa sapere che è assolutamente vietato entrare all’interno degli studi con borse, pochette e qualsiasi altro oggetto personale, inclusi smartphones, tablet. Gli stessi potranno (ed eventualmente dovranno) essere lasciati in auto oppure al guardaroba.

TI POTREBBERO INTERESSARE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU