23 Giugno 2024
Home » Lifestyle » Food » Poteri della CURCUMA | La ricetta del GOLDEN MILK, l’antidolorifico naturale
potere della curcuma

Curcuma

Tempo di lettura stimato: 3 minuto/i

Potere della curcuma

E’ sicuramente tra le spezie più note della cultura orientale. Non serve solo a conferire sapore e colore alle pietanze perché il potere della curcuma va ben oltre tutto questo. Essa è ricca di potenti virtù antiossidanti, antinfiammatorie, antidolorifiche e (pare) addirittura antitumorali. Conosciamo dunque tutti i benefici della curcuma e in che modo beneficiarne al meglio.

I benefici

La curcuma (che deriva dalla pianta nota come “Curcuma Longa”) appartiene alla stessa famiglia dello zenzero e la parte utilizzata per le sue proprietà curative è il rizoma.

Il potere della curcuma trova tra le sue più importanti azioni quella antinfiammatoria nonché antidolorifica: la curcumina presente nella curcuma è infatti un potentissimo antinfiammatorio, per questo viene considerata una panacea per tutti coloro i quali presentano dolori di diversa natura: pensiamo a reumatismi, fibromialgia o stanchezza cronica, tanto per citare alcuni esempi.

È inoltre utile anche in caso di infiammazione delle vie respiratorie ed urinarie. Come antiossidante neutralizza gli effetti dei radicali liberi nel nostro organismo, responsabili dell’ossidazione e dell’invecchiamento delle cellule.
Svolge un’azione protettiva per fegato e cistifellea: aiuta a prevenire i calcoli biliari e può anche migliorare alcune patologie epatiche.
Per beneficiare appieno delle molte virtù della curcuma bisognerebbe inserire la curcuma il più possibile nella nostra alimentazione.

GOLDEN MILK: la curcuma nella nostra alimentazione

Potere della curcuma: prepariamo il golden milk
Il Golden milk

La dose consigliata è di circa un cucchiaino di curcuma al giorno. Tra le ricette da realizzare a base di curcuma con effetti benefici per la nostra salute bisogna assolutamente citarne una molto conosciuta nella medicina ayurvedica, il cosiddetto “golden milk” (letteralmente “latte dorato”). Uno speciale latte a base di curcuma da consumare tutti i giorni che aiuta a distendere i tendini e alleviare i dolori alle articolazioni favorendo altresì la flessibilità muscolare. Si realizza con il latte (noi preferiamo utilizzare il latte vegetale). Questo latte, è particolarmente indicato per i problemi articolari, per attenuare dolore e infiammazione. A tale scopo, va bevuto nella misura di 1 tazza al giorno per 40 giorni. Una tazza di golden milk caldo ha tante altre virtù: disintossica, migliora il sistema immunitario, potenzia le funzioni cerebrali e abbassa i trigliceridi nel sangue.

Come preparare il “latte dorato”

La sua preparazione si articola in due fasi.

Prima fase

Bisogna preparare una sorta di pasta, per la quale serviranno:

  • 1/4 di tazza di curcuma in polvere
  • 1/2 cucchiaino di pepe macinato
  • 1/2 tazza di acqua.

Tutti gli ingredienti vanno mescolati in una pentola antiaderente, da porre sul fuoco. Si continua a mescolare fino a quando il composto non avrà assunto una consistenza solida e spessa. Una volta lasciata raffreddare, la pasta di curcuma così ottenuta va conservata in un barattolo e messa in frigo dove può essere conservata per circa 40 giorni.

Seconda fase

La seconda fase riguarda la realizzazione vera e propria del “golden milk”.
Gli ingredienti:

  • 1 tazza di latte vegetale a piacere (soia,riso,cocco,avena o mandorla)
  • 1 cucchiaino di olio di mandorle ad uso alimentare
  • 1/4 di cucchiaino di pasta di curcuma preparata in precedenza
  • miele a piacere per dolcificare.

Unire tutti gli ingredienti, tranne il miele, in una casseruola. Mettere sul fuoco, fino a quando il composto non diventa abbastanza denso, riducendo il suo volume. Il miele va messo alla fine, in base al proprio gusto personale.

LEGGI anche

OFFERTE LAMPO AMAZON

Print Friendly, PDF & Email

@ Riproduzione riservata


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Spiacenti, non è possibile copiare il testo