Prima Giornata SerieA 2016-17 | Malissimo l’Inter, bene Roma e Juventus

loading...

Prima Giornata SerieA 2016-17

Pessimo inizio dei nerazzurri del neo allenatore De Boer. Prima Giornata SerieA 2016-17. Pesante sconfitta dell’Inter mentre invece vince nettamente la Roma e vince anche la Juve di misura con Higuain già decisivo.

Inter: i primi segnali (negativi)

Non ci stupisce il KO dell’Inter di De Boer arrivato già alla prima Giornata SerieA 2016-17 a Verona contro l’ottimo e rodato Chievo che non è squadra “comoda” da affrontare per nessuno. Figuriamoci poi per l’Inter che viene da un’estate non certo esaltante (oltre al campionato scorso che lo è stato ancora meno) ravvivata soltanto dall’acquisto in extremis di Candreva. In panchina poi, via Mancini, poco prima dell’inizio del campionato, è stato chiamato l’inesperto De Boer, per nulla conoscitore del calcio italiano.

E infatti i risultati si sono visti: un pesante e inevitabile 2-0 (meritatissimo per l’ottimo Chievo) e le solite frasi post match di circostanza “C’è bisogno di tempo” e “bla .. bla .. bla..”.

La verità è che il tempo di cui si parla, a nostro avviso è (e sarà) sprecato perché l’Inter avrebbe dovuto puntare su altri nomi in panchina e anche in campo… ma sarà proprio quest’ultimo a darci ragione giornata dopo giornata.



Bene Juve e Roma

Se era favorita prima dell’inizio del campionato, oggi la Juventus lo è ancora di più, visto il tonfo dell’Inter, vista la vittoria “di rigore” della Roma (di cui parleremo tra poco) e visto il pareggio del Napoli in rimonta e la vittoria del Milan che ha dovuto fare 3 gol per superare il Torino.

Attenzione però, che non si parli già di fuga (lo abbiamo già letto da qualche parte). Siamo ancora alla prima giornata e la Juve ha vinto con un solo gol di scarto peraltro arrivato grazie all’ingresso di Higuain che ci ha messo solo 8 minuti per far capire le sue intenzioni anche quest’anno.

La Roma ha vinto nettamente (almeno nel risultato) e si presenta come l’avversaria numero 1 della Juve. Sono tuttavia stati necessari 2 rigori a favore per sbloccare prima il risultato e poi fissarlo sul 2-0. E’ stato il là per poi affondare i colpi del 3 e del 4-0.

Napoli zoppica, Milan e Lazio quanti gol

Per il Napoli c’è da guardare il bicchiere mezzo pieno: perdeva 2-0 a Pescara (che è partito benissimo) e poi riesce a rimettersi in carreggiata acciuffando il 2-2.

Milan e Lazio ossia “il festival del gol”: 12 gol in due partite. La tripletta di Carlos Bacca ha permesso al Milan di vincere “di misura” contro il Toro che a pochi istanti dal termine con il rigore fallito da Belotti si è mangiato l’incredibile 3-3.

La Lazio vinceva 3-0 e ha temuto il peggio quando l’Atalanta è riuscita a segnare 2 gol. Si è messa al sicuro all’89’ con il quarto gol e ha sofferto comunque per qualche istante prima del finale perché i nerazzurri di Bergamo hanno segnato il terzo gol.

Le altre partite

Partono bene Sassuolo e Sampdoria con le vittorie esterne di misura di Palermo ed Empoli. Bologna Genoa rispettano il pronostico in casa contro Crotone e Cagliari.

I risultati

Atalanta-Lazio 3-4

Bologna-Crotone 1-0

Chievo-Inter 2-0

Empoli-Sampdoria 0-1

Genoa-Cagliari 3-1

Juventus-Fiorentina 2-1

Milan-Torino 3-2

Palermo-Sassuolo 0-1

Pescara-Napoli 2-2

Roma-Udinese 4-0

LEGGI altre articoli sulla SERIE A

@ Riproduzione riservata


Mauro Guitto

Mauro Guitto

Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia

Commenta l'articolo

Commenta per primo

Notifica
wpDiscuz
Torna SU