Inter, prosegue il tracollo | Altra sconfitta (2-0 a Genova) ma Spalletti si attacca agli espisodi

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Tracollo Inter prosegue

Dopo la netta sconfitta a Genova contro i grifoni, il tracollo Inter prosegue ma il suo tecnico, Spalletti, si attacca agli episodi (l’autogol che ha aperto le porte della vittoria genoana).

Spalletti: “L’atteggiamento era quello giusto

Per il tecnico dell’Inter gli episodi girano a sfavore dell’Inter che nelle ultime 12 partite, tra campionato e coppa, ha vinto solo contro il Bologna nella scorsa giornata di campionato. Questo sarebbe principalmente il motivo del “momento” nero dei nerazzurri che rischiano di essere scavalcati anche dalla Lazio. “In questo momento siamo fragili ma non abbiamo mai mollato, l’atteggiamento era quello giusto” ha detto il tecnico ex Roma.

Tutta colpa dell’autorete… (?)

Spalletti ha insistito sull’episodio del clamoroso autogol: “Quando ti capita un episodio come l’autorete che ci ha mandato al riposo in svantaggio non riesci a ricavare tutta la fiducia possibile per riuscire a fare benissimo. Nella ripresa però abbiamo cercato di fare la partita ma non riusciamo a gestire la palla come vorremmo“.

“Ci manca tranquillità, appena succede un episodio a nostro sfavore. Non abbiamo fatto una prestazione bruttissima, abbiamo fatto quello che si doveva fare, siamo stati in partita e aspettavamo l’episodio giusto per prenderci il vantaggio, invece è arrivato l’autogol che ci ha creato problemi perché siamo in un momento di fragilità e poi reagire diventa più difficile“.



La ricetta per la risalita

Il modo per risalire, pare, sia principalmente uno, per il tecnico dell’Inter che dice ai microfoni di Sky Sport: “Ci vorrebbero degli episodi a favore e non a sfavore in alcuni momenti delle partite perché la prestazione dell’Inter non è stata eccezionale ma certamente normale, forse qualcosina in più“.

Tracollo Inter prosegue: i numeri dicono altro

La classifica, oltre alle prestazioni dell’Inter, tuttavia dice che i nerazzurri sono fermi al 4° posto a 48 punti a:

  • -2 dalla Roma;
  • -14 dalla Juve (che deve ancora giocare);
  • -15 dal Napoli (che deve ancora giocare).

E se la Lazio dovesse vincere domani sera nell’incontro casalingo contro il Verona, l’Inter finirebbe (o finirà) al 5° posto a un punto dai Laziali.

TI POTREBBERO INTERESSARE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU