Vaccinazione obbligatoria in Austria | Prosegue la disinformazione, non c’è alcun obbligo

CONDIVIDI

Tempo di lettura stimato: 3 minuto/i

Articolo aggiornato lunedì, 3 Gennaio 2022 12:42

VACCINAZIONE OBBLIGATORIA IN AUSTRIA

Sono in molti tra giornali, giornalisti, giornalai e “pro” a tutti i costi a parlare e scrivere di vaccinazione obbligatoria in Austria già in vigore. La verità è che se ne deve ancora discutere.

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN AUSTRIA

Attualmente ci sono 34.330 casi in Austria, nelle ultime 24 ore sono stati registrati 3319 nuovi contagi da Coronavirus. L’incidenza è salita a 254,41. A partire da lunedì, 13.759 persone in tutta l’Austria sono morte a causa del Covid mentre 1.240.740 sono guarite. Attualmente, 1017 persone sono ricoverate in ospedale (44 in più rispetto a ieri). Il numero di pazienti ospedalizzati è dunque in aumento in modo significativo per la prima volta da settimane.

320 pazienti si trovano in terapia intensiva, con una diminuzione di cinque persone. Nell’ultimo mese, il numero di persone infette nell’unità di terapia intensiva si è dimezzato (il 3 dicembre 2021 c’erano 643 persone).

I DECESSI PER COVID

Si sono verificati altri 7 decessi legati al Covid-19 e, dall’inizio dell’anno, sono 26 le persone morte a causa del virus. La scorsa settimana, 109 pazienti affetti da corona sono morti. In totale, il Covid-19 ha causato la morte di 13.759 persone in Austria dall’inizio dell’epidemia.

Ogni 100.000 abitanti, 154 persone sono morte per o con Covid-19. 1829 persone sono guarite nelle ultime 24 ore.

ANNO NUOVO, DISCUSSIONI VECCHIE

Nelle ultime 24 ore, sono stati effettuati 194.889 test, di cui l’1,7% è risultato positivo. In confronto, la settimana scorsa sono stati effettuati in media 550.552 test ogni giorno con un tasso medio di positività dello 0,6%.

L’anno nuovo riparte dunque da dove si è chiuso il 2021 anche in Austria dove sono previsti vari incontri a causa della crisi provocata dal Covid. Nel giorno della befana, il Governo austriaco discuterà su eventuali nuove misure da intraprendere alla luce dell’ondata di contagi provocata dalla variante Omicron.

LA VACCINAZIONE OBBLIGATORIA

Il dibattito ancora in corso e che dovrebbe concludersi lunedì 10 gennaio 2022, è incentrato anche sulla eventuale vaccinazione obbligatoria. L’obbligo di vaccinare contro il Covid scatterebbe dal 1° febbraio 2022 per tutti gli over 14 anni. Sarebbero esentati dalla vaccinazione:

  • donne in gravidanza;
  • coloro che non possono essere vaccinati per motivi di salute (quali? Bisogna attendere per saperlo);
  • convalescenti (per 180 giorni).
LE SCADENZE

L’obbligo vaccinale dovrebbe rispettare una cadenza trimestrale, a partire dal 15 marzo 2022. Tutte le persone soggette all’obbligo di vaccinazione dovrebbero essere vaccinate o aver iscritto la motivazione di esenzione nel registro centrale delle vaccinazioni.

In caso contrario scatterebbe una sanzione fino a 600 euro nell’immediato e fino a 3600 euro in totale.

OFFERTE DEL GIORNO AMAZON

TI POTREBBERO INTERESSARE
Print Friendly, PDF & Email

@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*