Serie A, 35esimo turno | Partite e risultati della 16esima giornata di ritorno

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 6 minuto/i


35esimo turno SerieA 2016-17

Sedicesima giornata (la 35esima di Serie A) del girone di ritorno del campionato di calcio. Tutte le partite e i risultati del 35esimo turno SerieA 2016-17.

La Roma si riprende il 2° posto, disastro Inter

Nel posticipo del 35esimo turno SerieA 2016-17 nessuna difficoltà per la Roma a Milano contro il Milan che passa senza grandi difficoltà con una netta vittoria 1-4. I giallorossi si riprendono così il 2° posto riportando il Napoli al 3° e sarà una bella lotta fino alla fine per la conquista del 2° posto.

Ancora una sconfitta invece per l’Inter che a Genova contro i grifoni sbaglia anche un calcio di rigore nel finale che avrebbe permesso almeno di raggiungere il pareggio. L’Atalanta invece si fa raggiungere dall’Udinese mentre nella Roma biancoceleste si gioca a tennis ancora una volta. La Lazio batte 7-3 la Samp. Il Crotone invece riesce a vincere contro la retrocessa Pescara mantenendo ancora in piedi le possibilità di salvezza. Il Palermo invece nonostante il pareggi acciuffato in extremis a Verona, è già con più di un piede in serie B, sebbene la matematica non lo abbia ancora condannato.

La Juve rischia ma ci pensa Higuain nel finale

Il derby della Mole del 35esimo turno SerieA 2016-17 finisce 1-1 dopo una partita rocambolesca che ha visto la Juve comandare per quasi tutto il match. Nel primo tempo diverse occasioni da gol non sfruttate dagli undici di Allegri e un paio per il Toro. Ma nel secondo tempo una strepitosa punizione di Ljajic porta in vantaggio il Torino. Cinque minuti dopo, espulsione per doppio giallo (molto discusso) per Acquah e il Torino resta in dieci. Per questa espulsione, per proteste viene espulso anche l’allentatore Mihajlovic.

Da quel momento, assolo della Juve che in pieno recupero, quando Allegri è stato costretto a inserire Higuain, Pjanic e Alex Sandro, raggiunge il pareggio con El Pipita. Per lui tiro di potenza all’interno dell’area del Torino, imprendibile per Hart. Sfumata anche stavolta nel finale la possibilità di vincere il derby per il Toro.

Come da pronostico, invece il Napoli batte nettamente il Cagliari sorpassando così la Roma al secondo posto in attesa del match dei giallorossi di domenica sera a Milano contro il Milan. Una doppietta del solito Mertens e Insigne hanno chiuso un match che non è mai stato in discussione. Il gol della bandiera del Cagliari è arrivato allo scadere.



Le partite e i risultati della 35esimo turno SerieA 2016-17
Sabati 6 maggio
  • Napoli-Cagliari 3-1 (giocata alle ore 18)
    Reti: 2′ e 49′ Mertens, 67′ Insigne, 92′ Farias (C)
  • Juventus-Torino 1-1 (giocata ore 20:45)
    Reti: 52′ Ljajic, 92′ Higuain (J)
Domenica 7 maggio (ore 15)
  • Udinese-Atalanta 1-1 (giocata ore 12:30)
    Reti: 41′ Cristante (A), 53′ Perica (U)
  • Chievo-Palermo 1-1
    Reti: 67′ Pellissier (C), 88′ Goldaniga (P)
  • Empoli-Bologna 3-1
    Reti: 5′ Croce (E), 11′ Verdi (B), 38′ Pasqual (E), 47′ Costa (E)
  • Genoa-Inter 1-0
    Reti: 70′ Pandev (G)
  • Lazio-Sampdoria 7-3
    Reti: 2′ Keita, 19′ e 70′ Immobile, 32′ Linetty (S), 35′ Hoedt, 38′ Anderson, 45′ De Vrij, 65′ Lulic, 72′ e 90′ su rigore Quagliarella (S)
  • Pescara-Crotone 0-1
    Reti: 71′ Tonev (C)
  • Sassuolo-Fiorentina 2-2
    Reti: 37′ Chiesa (F), 71′ Politano (S), 85′ Iemmello (S), 94′ Bernardeschi (F)
  • Milan-Roma 1-4 (giocata ore 20:45)
  • Reti: 8′ e 28′ Dzeko (R), 76′ Pasalic (M), 78′ El Shaaravy (R), 87′ De Rossi su rigore (R)
CLASSIFICA
  1. Juventus 85
  2. Roma 78
  3. Napoli 77
  4. Lazio 70
  5. Atalanta 65
  6. Milan 59
  7. Inter 56
  8. Fiorentina 56
  9. Torino 50
  10. Sampdoria 46
  11. Udinese 44
  12. Chievo 42
  13. Cagliari 41
  14. Sassuolo 40
  15. Bologna 38
  16. Genoa 33
  17. Empoli 32
  18. Crotone 28
  19. Palermo 20
  20. Pescara 14

In celeste le squadre con una partita in meno.


Ricordiamo che
  • le prime due classificate accedono direttamente alla fase a gironi della Champion’s League 2017/18
  • la terza va invece alle qualificazioni per accedere alla fase a gironi di Champions
  • la quarta accede alla fase a gironi di Europa League 2017/18
  • la quinta va alle qualificazioni per accedere alla fase a gironi di Europa League
  • le squadre classificatesi nelle posizioni numero 18, 19 e 20 retrocedono in serie B.

N.B. : i match Crotone-Juventus (0-2) e Bologna-Milan (0-1) della 18esima giornata sono stati recuperati l’8 febbraio 2017 a causa dell’impegno di Supercoppa italiana 2016 a Doha di venerdì 23 dicembre 2016.

Il pre partita

La lotta scudetto non si chiuderà in questo turno dopo il pareggio della Juve che va a +10 sulla Roma che farà visita al Milan nel posticipo. E’ un turno tuttavia molto importante anche per i giallorossi che alle calcagna hanno il Napoli, che con la vittoria contro il Cagliari ha temporaneamente sorpassato la Roma. In caso di pareggio, la Roma perderebbe anche il secondo posto, oltre al posto per l’accesso diretto alla fase a gironi di Champions.

Gli altri match

La lotta ai posti per l’Europa League è ancora molto interessante. La Lazio, in casa contro la Samp, potrebbe mantenere il suo quarto posto (vincendo), mentre l’Atalanta, indietro di 3 punti, giocherà a Udine e dovrà provare a vincere per stare dietro ai biancocelesti. Dietro i bergamaschi ci sono 3 squadre in 4 punti: Milan, Inter e Fiorentina. Il Milan affronterà la Roma in un match che non può perdere per evitare l’eventuale rimonta dell’Inter. I nerazzurri però dovranno andare a vincere a Genova contro i grifoni che non sono ancora salvi. La Fiorentina giocherà invece fuori casa contro il Sassuolo: una sconfitta farebbe perdere quasi ogni speranza di conquista di un posto per l’Europa League.

In zona retrocessione il Crotone non dovrebbe avere difficoltà a vincere fuori casa contro il già retrocesso Pescara. Si giocano le ultime carte i calabresi che hanno disputato un buon finale di stagione. Se avessero giocato fin dall’inizio come nell’ultima parte di campionato, probabilmente non avrebbero avuto difficoltà a salvarsi. Le speranze di salvezza sono tuttavia legate a quelle dell’Empoli che affronterà in casa il Palermo, ormai con un piede in B. Una sconfitta dei siciliani li condannerebbe matematicamente alla retrocessione.

LEGGI anche


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. All'attivo articoli sul fisco, sociale, lavoro, televisione e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU