Bollo auto gratis 2018-2020 | Tre anni senza pagare la tassa, ecco dove e come fare

Tempo di lettura stimato: 5 minuto/i


Bollo auto gratis 2018-2020

Tre anni senza pagare la tassa automobilistica poteva sembrare un sogno fino a poco fempo fa ma da qualche parte in Italia è stato predisposto il piano per il bollo auto gratis 2018-2020. L’obiettivo della regione è quello di migliorare progressivamente la qualità dell’aria facendo circolare veicoli ecocompatibili.


INDICE

La Regione Lombardia ha deciso

I cittadini lombardi potranno tirare un sospiro di sollievo perché la Regione Lombardia ha deciso di esentarli per 3 anni dal pagamento della tassa automobilistica. Ovviamente l’esenzione non scatterà a prescindere ma sarà legata ai seguenti fattori:

  • l’ACQUISTO (da parte delle persone fisiche) dal 2018 al 2020 autovetture (nuove o usate) Euro 5 o Euro 6, non alimentate a gasolio;
  • la DEMOLIZIONE (per la quale è stato fissato un contributo di 90 euro) del veicolo inquinante. Il veicolo da demolire deve essere intestato al proprietario/locatario dell’auto nuova oppure a una persona appartenente al suo stesso nucleo familiare. A ciascun veicolo demolito può essere associato l’acquisto di una sola autovettura.



REQUISITI del veicolo da acquistare

Per usufrire dell’agevolazione, l’autovettura (nuova o usata) acquistata nel corso del 2018 (oppure comprata in leasing), deve inoltre soddisfare i seguenti requisiti:

  • categoria M1 (destinata al trasporto di persone, avente non più di otto posti a sedere, oltre a quello del conducente);
  • cilindrata non superiore a 2.000 cc;
  • classe emissiva Euro 5 o Euro 6 con alimentazione bifuel (benzina GPL o benzina/metano), ibrida (benzina/elettrica) oppure a benzina;
  • immatricolazione (oppure la trascrizione dell’acquisto in caso di usato) deve avvenire fra il 2 gennaio e il 31 dicembre 2018 eccetto per le auto nuove per le quali potrà essere successiva al 31 dicembre 2018, purché il contratto di acquisto con il concessionario risulti perfezionato entro tale data. Nel caso di compravendita tra privati, la data di riferimento è quella dell’autenticazione della firma apposta sull’atto di vendita.

Le caratteristiche delle auto da demolire per usufruire del bollo auto gratis 2018-2020

Gli autoveicoli che andranno in demolizione, a prescindere dalla cilindrata, devono appartenere a una delle seguenti classi emissive (dato riportato sulla carta di circolazione):

  • Euro 0 benzina o diesel, non omologati ai sensi delle direttive 91/441/CEE, 91/542/CEE o 93/59/CEE;
  • Euro 1 a benzina o diesel, omologati ai sensi delle direttive 91/441/CEE, 91/542/CEE riga A o 93/59/CEE;
  • Eu 2 diesel, omologati ai sensi delle direttive 91/542/CEE riga B, 94/12/CE, 96/1/CE, 96/44/CE, 96/69/CE, o 98/77/CE;
  • Euro 3 diesel, omologati ai sensi delle direttive 98/69/CE, 98/77/CE fase A, 99/96/CE, 99/102/CE fase A, 2001/1/CE fase A, 2001/27/CE, 2001/100/CE fase A, 2002/80/CE fase A, 2003/76/CE fase A;
  • autoveicoli a doppia alimentazione benzina/metano o benzina/GPL, omologati all’origine nella classe emissiva Euro 0 oppure EURO 1 a benzina.

Torna all’indice

COME ottenere il CONTRIBUTO DEMOLIZIONE

Per ricevere le 90 euro dalla Regione Lombardia, trascorsi 45 giorni dalla consegna del veicolo al demolitore, l’interessato dovrà registrarsi all’Area Personale dei Tributi regionali. Poi dovrà compilare e trasmettere telematicamente la richiesta del contributo di rottamazione con i dati richiesti, compreso il codice IBAN del conto corrente su cui accreditare il contributo.

Come usufruire del bollo auto gratis 2018-2020

Non sarà necessario presentare alcuna richiesta se l’intestatario del veicolo rottamato e quello acquistato è la stessa persona. In questo caso l’agevolazione verrà riconosciuta automaticamente dalla Regione, dopo i dovuti controlli. Viceversa, trascorsi 45 giorni dalla consegna del veicolo al demolitore, il proprietario della vettura acquistata dovrà registrarsi all’Area Personale dei Tributi regionali, compilare e inviare telematicamente l’apposito modulo.

Nella richiesta da presentare (senza dover pagare il bollo auto) si dovranno indicare i seguenti dati:

  • targhe dei veicoli (demolito e acquistato);
  • autocertificazione dallo stato di famiglia.

DECORRENZA dell’esenzione
  • Veicoli di nuova immatricolazione: l’esenzione decorre dal mese di immatricolazione e ha validità triennale (36 mesi);
  • Veicoli usati: l’esenzione decorre dal periodo d’imposta successivo a quello in corso alla data dell’atto di acquisto trascritto al P.R.A. o, nel caso di acquisto da un concessionario, dal periodo tributario successivo all’uscita dal regime di sospensione d’imposta.

L’agevolazione per l’acquisto dei veicoli ibridi

Chi acquisterà veicoli ibridi con ricarica elettrica esterna tra il 1° gennaio 2018 e il 31 dicembre 2020 potrà usufruire della riduzione del 50% per un triennio del bollo auto. L’agevolazione sarà riconosciuta al momento del pagamento del bollo che dovrà essere effettuato presso le agenzie di pratiche automobilistiche, esibendo la carta di circolazione.

TI POTREBBERO INTERESSARE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU