Draghi ringrazia i vaccinati | “Grazie a tutti coloro che hanno deciso(?) di vaccinarsi”. Peccato però che le cose non stiano così..

CONDIVIDI

Tempo di lettura stimato: 3 minuto/i

Articolo aggiornato mercoledì, 20 Ottobre 2021 13:18

DRAGHI RINGRAZIA I VACCINATI

Durante le comunicazioni al Senato, Draghi ringrazia i vaccinati per “aver deciso” di farlo, soprattutto i più giovani. Prosegue il voluto delirio governativo sulla presunta decisione degli italiani di essersi vaccinati spontaneamente.

CURVA SOTTO CONTROLLO

Mario Draghi ha sottolineato come la curva sia sotto controllo In Italia grazie alla campagna vaccini contro il Covid. Una campagna definita da Draghi più spedita che nel resto dell’Ue grazie al (presunto, ndr) senso di responsabilità degli italiani. “Grazie a chi si è vaccinato ora superando esitazioni” ha commentato il Premier.

Questo ci permette di mantenere aperte le scuole, le attività economiche e i luoghi della nostra socialità” – secondo il Premier.

IL DATO DELLE VACCINAZIONI

Nell’Unione europea 4 adulti su 5 hanno avuto almeno una dose, per un totale di 307 milioni di persone. In Italia, ad oggi, l’86% della popolazione sopra i 12 anni ha ricevuto almeno una dose e l’81% è completamente vaccinata“, ha sottolineato con soddisfazione Draghi.

Negli ultimi quattro mesi, l’Italia ha dunque vaccinato metà della popolazione con più di 12 anni. Uno sforzo straordinario, per cui dobbiamo essere grati al nostro sistema sanitario, a partire da medici e infermieri“.

LA QUESTIONE DEGLI AUMENTI IN BOLLETTA

Draghi ha parlato della questione degli aumenti delle bollette di luce e gas precisando:

Questi rincari sono dovuti principalmente ai movimenti dei prezzi sui mercati internazionali. La domanda di energia da parte di famiglie e imprese è aumentata a livello europeo e sui mercati asiatici, e ha contribuito a ridurre le scorte e le forniture disponibili“.

Il Premier ha ricordato l’impegno del Governo per contenere il rincaro delle bollette stanziando a giugno 1,2 miliardi per ridurre gli oneri di sistema. “Poche settimane fa – ha detto Draghi – siamo intervenuti ulteriormente, con più di 3 miliardi, per calmierare i prezzi nell’ultimo trimestre dell’anno, soprattutto per le fasce più deboli della popolazione“.

L’EDITORIALE

Come dicevamo in apertura di questo articolo, prosegue dunque il delirio (voluto, non potrebbe essere altrimenti) governativo di Draghi & Co. Ogni occasione è buona per sottolineare la presunta volontà e la presunta responsabilità civile degli italiani che si sono vaccinati.

Il reale motivo che ha spinto i tantissimi italiani (la stragrande maggioranza del Paese) lo conosciamo tutti, anzi LI conosciamo tutti. Da quelli condivisibili (la paura di perdere il lavoro) a quelli certamente più discutibili (la presunta volontà di tornare a una presunta vita normale potendo tornare a frequentare ristoranti, bar e locali di divertimento). Siamo certi che tutta questa presunta responsabilità civile degli italiani sarebbe stata notevolmente ridimensionata se questi non avessero avuto nemmeno uno dei motivi appena citati.. motivi che in pochissimi oggi ammettono.

GUARDA IL VIDEO

OFFERTE DEL GIORNO AMAZON

TI POTREBBERO INTERESSARE
Print Friendly, PDF & Email

@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  • 60
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*