Previsioni meteo | Settimana di instabilità sull’Italia da lunedì 12 marzo 2018

Tempo di lettura stimato: 5 minuto/i


Previsioni meteo 12-18 marzo 2018

Lo scirocco colpevole dell’insolito rialzo delle temperature verrà sostituito da lunedì 12 da tesi e più freschi venti di Libeccio. Secondo le previsioni meteo 12-18 marzo 2018, questi venti faranno rientrare le temperature verso valori vicini alla norma.

La tendenza per la settimana

L’instabilità renderà il tempo a tratti piovoso su Liguria, Lombardia, Nordest, Sardegna ma soprattutto sul versante tirrenico della penisola. Seguiranno poi un paio di giorni, martedì e mercoledì, contrassegnati da correnti occidentali un po’ più asciutte favorevoli a una nuvolosità variabile associata a poche precipitazioni. Poi per giovedì si profilerebbe l’arrivo da ovest di un’altra perturbazione.

Il tempo previsto per lunedì 12 marzo

Nuvolosità variabile con schiarite più frequenti e durature sul settore ionico, al mattino anche su medio e basso Adriatico. Sul versante tirrenico e in Sardegna, al mattino anche in Liguria, tempo ancora instabile con possibili piogge e locali temporali. Qualche rovescio più isolato sarà possibile anche in Lombardia, al Nordest, nel pomeriggio anche in Abruzzo.

Quota neve intorno a 1400-1500 metri sui rilievi del Centro-Nord. Temperature in sensibile calo al Centro-Sud e in Sicilia, in lieve rialzo al Nord. I venti di Scirocco saranno sostituiti da venti più freschi, da ovest o sud-ovest, particolarmente intensi sulle Isole e sul mar Tirreno.



Previsioni meteo 12-18 marzo 2018martedì 13

Ampie schiarite soprattutto al Nordovest e regioni adriatiche del Centrosud. Annuvolamenti irregolari nel resto d’Italia, più diffusi e insistenti sul Nordest. Nel corso del giorno saranno possibili deboli piogge o locali acquazzoni su Triveneto, Emilia Romagna e regioni tirreniche. All’alba non si esclude qualche banco di nebbia lungo il Po.

Temperature in calo nei valori del primo mattino; massime pomeridiane in ulteriore rialzo al Nordovest, in lieve aumento  anche al Centro e Sardegna. Venti moderati o tesi occidentali su Mar Ligure e Centrosud.

Mercoledì 14 marzo

Prevalenza di cielo sereno o poco nuvoloso al Nordovest, coste centrali tirreniche e Sardegna. Giornata tra sole e nuvole nelle altre regioni, con la possibilità di qualche piovasco su Venezie, Alta Toscana e Calabria; qualche nevicata sulle Alpi Orientali oltre 1500-1700 metri. Temperature minime quasi dappertutto in ulteriore calo; massime in crescita nelle regioni centrali.

Il tempo previsto per giovedì 15

Giovedì invece è molto probabile l’arrivo di un’intensa perturbazione accompagnata da piogge diffuse al Centro-nord e Sardegna, con la possibilità di fenomeni a tratti intensi (e quindi il rischio anche di nubifragi) soprattutto al Nord e medio versante tirrenico; anche le temperature caleranno e al Nord tornerà a farsi sentire un po’ di freddo, comunque tutt’altro che eccezionale.

Previsioni per venerdì 16 marzo

Qualche schiarita sulle aree alpine, in Sicilia e sulla Calabria; cielo in prevalenza nuvoloso sul resto del Paese. Piogge isolate sulle regioni del Centro, specialmente su Lazio, Umbria, sud delle Marche e Abruzzo; piogge sparse in Sardegna, in particolare dal pomeriggio sera.

Nel corso del giorno possibilità di deboli precipitazioni isolate sull’Alto Adige, sull’estremo Nordest e sul Levante Ligure. La sera peggiora su Liguria e basso Piemonte. Rinforzo dei venti meridionali all’estremo sud e sul mare Ionio. Temperature in aumento.

Il tempo previsto per sabato 17

Arriverà una nuova perturbazione piuttosto intensa, la numero 8 del mese, che porterà precipitazioni sparse, diffuse su quasi in tutte le regioni, meno probabili sul basso Adriatico e versante ionico. In montagna le nevicate interesseranno le Alpi e l’Appennino centro settentrionale oltre i 1000-1300 metri.

Saranno possibili anche locali rovesci o temporali principalmente lungo il versante tirrenico. Sarà un’altra giornata ventosa al Sud per venti meridionali tra lo Ionio e il basso Adriatico, occidentali tra il basso Tirreno e le Isole maggiori. Temperature: massime in nuovo calo in quasi tutto il Paese ad eccezione del settore fra l’alto Ionio e il basso Adriatico.

Le previsioni per domenica 18 marzo

Altra giornata all’insegna delle nubi e della variabilità in quasi tutta l’Italia. Al mattino precipitazioni più probabili su Piemonte nord-orientale, Lombardia, bassa Toscana, Lazio e Campania. Nel pomeriggio pioverà a intermittenza al Nordovest, Emilia Romagna, regioni del Centro, Campania, Puglia centrale, Calabria e Isole Maggiori.

La sera piogge anche sul settore ionico. Deboli nevicate sulle Alpi e sull’Appennino emiliano al di sopra di 800-1000 metri circa, al di sopra di 1000-1300 metri sull’Appennino centrale.Venti moderati o tesi sulle Isole e al Sud.

Fonte: Meteo.it

TI POTREBBERO INTERESSARE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU