“Puglia più gettonata ma sempre più sola” | La nota di Assoturistmo-Asshotel Confesercenti

loading...

Puglia gettonata sempre più sola

Per Francesco De Carlo, presidente di Assoturismo e Asshotel Confesercenti della Città Metropolitana di Bari “Puglia gettonata sempre più sola“.

Le preoccupazioni di De Carlo

Spiega De Carlo: “Il dato più interessante è determinato dai considerevoli numeri registrati nelle località meno note della nostra regione. A questi si somma la stagionalità che si allunga ed interessa le aree interne: la Murgia dei Trulli e delle Grotte, la Valle d’Itria, la Puglia federiciana, le masserie del lusso, il Salento.

Anche Bari, notoriamente città business, sta registrando presenze più alte rispetto agli anni scorsi. L’impegno dell’imprenditoria privata messo in campo con una ospitalità e servizi di qualità ha portato i suoi frutti. Questo grazie alla lungimiranza strategica rivolta a non concentrarsi soltanto sul mese di agosto. La stessa cosa non si può dire della Pubblica Amministrazione con il carrozzone degli enti a sé orbitanti. Questa, ahimè, continua a far mancare le verifiche e le normative non aggiornate nel settore dell’ospitalità extra alberghiera e dei servizi. La carenza di queste porta una pessima pubblicità a località molto belle. Un esempio è ciò che è accaduto di recente a Gallipoli sbattuta sulle prime pagine dei media nazionali colpevole di non avere un Piano programmatico e organizzativo“.



Puglia gettonata sempre più sola“: finanziamenti tardivi e non solo

Prosegue De Carlo: “Qualcuno obietterà che l’agenzia regionale Pugliapromozione ha finanziato al 100% il programma di iniziative culturali e musicali “Puglia365 estate”. Peccato che lo abbia fatto a cavallo di Ferragosto! Anche il bando per i nuovi Infopoint ha visto la luce a fine luglio. Parafrasando una vecchia canzone, sottolineo che l’estate sta finendo e il successo che raccoglieremo sarà merito, ancora una volta, dell’imprenditoria privata. Quella che con impegno, sacrifici e risorse economiche proprie, è riuscita a trasformare la Puglia in regina dell’estate.

L’impressione è di vivere alla giornata, ed è per questa ragione che Assoturistmo/Asshotel di Confesercenti ha presentato delle richieste a Pugliapromozione. Lavorare con competenza e professionalità esortandola a non trascurare le proposte provenienti dalle associazioni datoriali. Queste, a furia di stare con gli operatori del settore ed i turisti, ne sanno ormai qualcosa in più di funzionari e burocrati che, al momento che ci convocano, hanno già deciso i nostri destini“.

Serve maggiore impegno

De Carlo conclude così: “Questa critica è frutto di una preoccupazione molto sentita dal settore dell’ospitalità e dei servizi. Essa nasce dall’idea che, trascorso il momento favorevole del turismo pugliese, si torni a dover ricominciare daccapo. Questo a causa della mancanza di progettualità, strategia, comunicazione tra addetti ai lavori e condivisione d’intenti.

Siamo uno dei pochi Paesi ad essere considerato ancora “sicuro” e al riparo (speriamo ancora per molto) dal terrorismo internazionale. Pertanto esorto le istituzioni preposte a un maggiore impegno perché non tutto è stato fatto e soprattutto nulla si può fare da soli!


LEGGI ANCHE
@ Riproduzione riservata


Mauro Guitto

Mauro Guitto

Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia

Commenta l'articolo

Commenta per primo

Notifica
wpDiscuz
Torna SU