Stop quarantena per vaccinati | Le regole del NUOVO DECRETO

CONDIVIDI

Tempo di lettura stimato: 3 minuto/i

Articolo aggiornato giovedì, 30 Dicembre 2021 10:54

STOP QUARANTENA PER VACCINATI

Il Consiglio dei Ministri e la cabina di regia si sono riuniti oggi 29 dicembre 2021 ore 18.30 a Palazzo Chigi per discutere anche dello stop quarantena per vaccinati.

ANCHE PER CHI HA FATTO SECONDA DOSE

Con il nuovo decreto è arrivata dunque la conferma di quanto già si vociferava nelle ore scorse che aveva trovato già la prima delle conferme dal Cts. Stop dunque alla quarantena per i vaccinati che hanno avuto un contatto con un positivo al Covid se hanno ricevuto la terza dose e anche nel caso in cui abbiano già ricevuto la seconda dose entro 4 mesi.

Bisognerà utilizzare però per 10 giorni la mascherina Ffp2 e fare un tampone al quinto giorno se compaiono i sintomi.

ESTESO IL SUPER GREEN PASS

Inoltre obbligo di Super green pass su tutti i mezzi di trasporto, per ristoranti all’aperto, alberghi e piscine a partire dal 10 gennaio 2022.

LEGGI L’ARTICOLO AGGIORNATO: DECRETO QUARANTENE E SUPER GREEN PASS

L’ORDINE DEL GIORNO DEL CONSIGLIO
  • DECRETO-LEGGE: Misure urgenti per il contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19 e disposizioni in materia di sorveglianza sanitaria (PRESIDENZA – SALUTE);
  • DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA: Individuazione e abrogazione degli adempimenti relativi ai Piani assorbiti dal Piano integrato di attività e organizzazione di cui all’ articolo 6, comma 5, del decreto-legge 9 giugno 2021, n. 80, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2021, n. 113 – ESAME PRELIMINARE (PRESIDENZA – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE);
  • VARIE ED EVENTUALI.
LA QUARANTENA PER CHI HA RICEVUTO LA SECONDA DOSE DA OLTRE 4 MESI

I vaccinati che hanno ricevuto da oltre 4 mesi la seconda dose, che sono entrati in contatto con un paziente positivo al Covid, dovrà mettersi in quarantena per 5 giorni e dovrà fare obbligatoriamente il tampone.

TUTTO INVARIATO PER I NON VACCINATI

Chi ha scelto di non vaccinarsi, in caso di contatto con un positivo, dovrà seguire una delle seguenti due strade:

  • quarantena per 10 giorni e fare il tampone;
  • quarantena per 14 giorni senza obbligo di tampone.

IN ARRIVO ALTRI DUE VACCINI: IL “LOW-COST” CORBEVAX E COVOVAX

INOLTRE..

Capienza degli stadi ridotta al 50% e quella dei palazzetti al 35%.

LE RICHIESTE DELLE REGIONI

Nel documento condiviso in Conferenza Regioni inviato al Governo, sono state chiare le richieste delle Regioni. Non più quarantena ma autosorveglianza per i vaccinati con dose booster entrati a contatto con positivi. Inoltre stop ai tamponi per terminare la quarantena, dopo 10 giorni di isolamento, per chi ha la terza dose e non ha sintomi.

Per i non vaccinati attività di contact tracing da effettuare anche sui contesti di maggior rischio di diffusione del Covid.

Le Regioni hanno chiesto anche l’estensione dell’obbligo di Super Green pass a tutti i lavoratori.

ECCO IL DECRETO INTEGRALE PUBBLICATO IN GAZZETTA UFFICIALE IN VIGORE DAL 31 DICEMBRE 2021
LA SITUAZIONE DEI CONTAGI

Intanto il bollettino della Protezione Civile e del ministero della Salute riferisce di 98.020 i nuovi contagi da Coronavirus in Italia oggi. 136 sono i decessi registrati oggi con un tasso di positività al 9,5%.

10.578 sono i ricoverati con sintomi (489 in più da ieri) e 1.185 sono i pazienti ricoverati in terapia intensiva (+40 rispetto a ieri).

OFFERTE DEL GIORNO AMAZON

TI POTREBBERO INTERESSARE
Print Friendly, PDF & Email

@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*