Codacons denuncia Selvaggia Lucarelli | “Violazione della privacy e gogna mediatica”

CONDIVIDI

Tempo di lettura stimato: 3 minuto/i

Articolo aggiornato sabato, 30 Ottobre 2021 10:55

CODACONS DENUNCIA SELVAGGIA LUCARELLI

Prosegue la querelle a Ballando con le Stelle dopo quanto accaduto tra la giornalista/giudice del programma e la cantante Mietta. L’associazione consumatori Codacons denuncia Selvaggia Lucarelli con l’accusa di “violazione della privacy e gogna mediatica”.

MILLY CARLUCCI SMENTISCE LA GIORNALISTA

Lo afferma il Codacons che adesso sollecita la Rai affinché prenda provvedimenti severi nei confronti della Lucarelli. L’associazione consumatori sottolinea come, attraverso un video pubblicato sui suoi canali social, Milly Carlucci abbia smentito su tutti i fronti Selvaggia Lucarelli.

La Carlucci ha ricordato che la legge attuale non obbliga alla vaccinazione anti-Covid e che per accedere ai luoghi di lavoro è previsto unicamente il Green pass. Inoltre – ha ricordato sempre la Carlucci – “nessuno è autorizzato a chiedere ai concorrenti di Ballando con le stelle se siano o meno in possesso del vaccino“. Di fatto ha dunque smentito la Lucarelli, e non avrebbe potuto fare altrimenti dato che il DL Green Pass dice esattamente quanto ricordato dalla Carlucci. Così come avevamo fatto anche noi quando abbiamo parlato della polemica Mietta Lucarelli.

LE ACCUSE DEL CODACONS

Un chiarimento ufficiale – dice il Codacons – che di fatto sconfessa le inaccettabili tesi della Lucarelli, che prima in diretta TV ha violato la privacy della concorrente di Ballando con le stelle, Mietta, chiedendo ripetutamente se fosse vaccinata o meno. Poi, cosa ancora più grave e che rappresenta una vera e propria barbarie, ha avviato una gogna mediatica contro la cantante “colpevole” di non essersi potuta vaccinare a causa di problemi di salute, disegnandola come una no-vax e accusandola, nella sostanza, di mentire sulle motivazioni che l’hanno portata a rimandare la vaccinazione“.

LA RAI INTERVENGA

Una violenza inaudita, ingiustificata e intollerabile da parte della Lucarelli (in particolare sui social network) su cui ora dovranno pronunciarsi sia il Garante per la privacy, sia il CdA Rai – ha denunciato il Codacons.

L’associazione consumatori ha presentato un esposto al Garante per la protezione dei dati personali chiedendo di aprire una indagine sull’operato di Selvaggia Lucarelli, e alla Rai di adottare provvedimenti urgenti per sanzionare quanto accaduto nel corso dell’ultima puntata della trasmissione che, oltre a fomentare un clima di odio e violenza sui social, ha rappresentato una grave forma di disinformazione a danno della – giusta – campagna vaccinale.

UNA PUNTATA SCOPPIETTANTE

In tutto questo caos intanto, domani 30 ottobre 2021, andrà in onda la terza puntata di “Ballando con le Stelle”. Milly Carlucci certamente ci aggiornerà sulle condizioni di Mietta (positiva al Covid), di Fonts e Remigi (entrambi negativi). E chissà che non cerchi anche di placare gli animi. Ricordiamo che, oltre alla denuncia del Codacons, anche la stessa Mietta ha annunciato che agirà in ogni sede per tutelarsi.

La Lucarelli però minaccia di lasciare “Ballando con le Stelle” e insiste rincarando la dose: «Io non sono disposta a lavorare con continuità con una persona che non si è vaccinata, non voglio parrucchieri, truccatori, persone sedute accanto a me non vaccinate. E lo chiedo, mi è successo di chiederlo. Non è solo una questione di salute, per me è una scelta. Io voglio che le persone che lavorano con me abbiano la mia stessa sensibilità su alcuni temi».

OFFERTE DEL GIORNO AMAZON

TI POTREBBERO INTERESSARE
Print Friendly, PDF & Email

@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  • 621
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*