Conferenza stampa Conte 10 aprile | Quasi tutto chiuso fino al 3 maggio, poi la Fase 2

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 3 minuto/i


Conferenza stampa Conte 10 aprile

E’ attesa per le 19,30 di oggi la conferenza stampa Conte 10 aprile 2020. Temi caldissimi che affronterà il Premier, il Mes e la proroga delle misure restrittive.

Il Mes

All’indomani dell’accordo raggiunto dall’Eurogruppo, Conte aveva scritto in mattinata su Twitter: “Io ho una sola parola: la mia posizione e quella del Governo sul Mes non è mai cambiata e mai cambierà“. Ha poi aggiunto: “Ci stiamo battendo per avere nuovi strumenti innovativi, una battaglia che era impensabile all’inizio“.

E sul Mes ha precisato in serata: “Sul Mes solo falsità perché esiste dal 2012, è stata proposta da altri Stati e noi non lo riteniamo adeguato. Le falsità pronunciate da Matteo Salvini e Giorgia Meloni fanno male e rischiano di indebolire l’intera Italia. Conte ha concluso il discorso sul Mes precisando: “Lotteremo per avere gli eurobond e non firmerò fino a quando non avremo uno strumento adeguato“.

L’ANNUNCIO: PROROGA FINO AL 3 MAGGIO

Misure restrittive prorogate fino a domenica 3 maggio 2020. Poi, forse si potrà cominciare a programmare una Fase 2 con la riapertura progressiva delle attività. Conte, insieme al Comitato tecnico scientifico, non ritengono che ci siano ancora le condizioni per una riapertura delle attività produttive. E non hanno tutti i torti, visti i dati ancora molto pesanti (vedi sotto) diffusi oggi dalla Protezione Civile.

Molte regioni d’Italia intanto hanno disposto la chiusura di quasi tutti i negozi per Pasqua e Pasquetta.



CONTE ALLE AZIENDE: “APPROFITTATE PER SANIFICARE

Conte durante la conferenza stampa si è rivolto ai datori di lavoro dicendo: “Approfittate del fermo per sanificare le fabbriche, non possiamo permetterci una ricrescita della curva di contagio“.

IL NUOVO DPCM

E’ stato firmato nella giornata del 10 aprile da Conte e contiene le variazioni all’elenco delle attività che potranno restare aperte (cartolerie, librerie e non solo). Dopo la firma, Conte intorno alle 19,30 di oggi ha annunciato le novità introdotte in diretta su tutti i canali social e in televisione.

SCARICA IL DPCM 10 APRILE 2020 (PDF)

RIVEDI LA CONFERENZA STAMPA DI CONTE
LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN ITALIA (aggiornata alle ore 18 del 10 aprile)
  • 18849 i morti in Italia (+570 decessi rispetto a ieri)
  • 30455 guariti in totale (quasi 2000 unità in più rispetto a ieri)
  • 98273 casi attualmente positivi (+1396) di cui:
    • 66534 in isolamento domiciliare
    • 28242 persone ricoverate
    • 3497 in terapia intensiva (-108 rispetto a ieri)
  • 147577 casi totali in Italia dall’inizio dell’emergenza (compresi attualmente positivi, deceduti e guariti).

Il capo della protezione civile, Borrelli, ha sottolineato nella conferenza stampa di oggi che sono arrivate donazioni pari a 107 milioni di euro, somma che verrà utilizzata per acquisizioni di DPI.

ALTRI DATI NEL DETTAGLIO
IL CONTAGIO NEL MONDO

Sono oltre 1,5 milioni i contagiati nel mondo, oltre 95.000 le vittime. Gli altri Paesi più colpiti per numero di contagi (Dati Johns Hopkins University):

  • USA 466.299
  • Spagna 157.022
  • Germania 119.401
  • Francia 118.790
  • Gran Bretagna oltre 65.000.
TI POTREBBERO INTERESSARE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  • 76
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. All'attivo articoli sul sociale, fisco, lavoro e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU