Elezioni 4 marzo 2018 tagliando antifrode | L’elettore non potrà più mettere la scheda nell’urna

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Elezioni 4 marzo 2018 tagliando antifrode

E’ una delle novità delle elezioni 4 marzo 2018 tagliando antifrode sulle schede elettorali che saranno consegnate ai cittadini che si recheranno alle urne.

La data del voto si avvicina

Ricordiamo che si vota con la nuova legge elettorale domenica 4 marzo 2017, dalle ore 7 alle 23 per il rinnovo del Parlamento.

I documenti necessari per votare

Al momento del voto, i documenti d’identità da presentare sono quelli ricompresi in una delle tre seguenti categorie:

  • carta d’identità o altro documento d’identificazione munito di fotografia, anche se scaduto, rilasciato dalla pubblica amministrazione;
  • tessera di riconoscimento rilasciata dall’Unione nazionale ufficiali in congedo d’Italia, purché munita di fotografia e convalidata da un Comando militare;
  • tessera di riconoscimento rilasciata da un ordine professionale, purché munita di fotografia.


Elezioni 4 marzo 2018 TAGLIANDO ANTIFRODE: di cosa si tratta

Le nuove schede elettorali sono dotate di un’appendice cartacea munita di un “tagliando antifrode” con un codice progressivo alfanumerico generato in serie. Dopo che l’elettore ha votato, non sarà più lui a mettere la scheda nell’urna.

La dovrà restituire al presidente del seggio debitamente piegata, tale appendice con il tagliando è staccata dalla scheda e conservata dai componenti dei seggi elettorali, che controllano se il numero del tagliando sia lo stesso di quello annotato prima della consegna della scheda all’elettore. Dopo il controllo il presidente del seggio inserisce la scheda stessa nell’urna (art.31, comma 6, e art.58 del d.P.R. n.361/57, come sostituito dall’art.1, commi 18 e 19, della legge n.165/2017).

TI POTREBBERO INTERESSARE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU