Discorso Conte oggi 18 ottobre 2020 | Ecco le nuove restrizioni per contrastare il Covid-19

Tempo di lettura stimato: 3 minuto/i


Articolo aggiornato lunedì, 19 Ottobre 2020 18:36

Discorso Conte oggi 18 ottobre

I dati del bollettino 18 ottobre Covid hanno portato il Governo a predisporre altre restrizioni contenute nel nuovo Dpcm a 5 giorni di distanza dall’ultimo. Ne ha parla to il Premier nel discorso Conte oggi 18 ottobre 2020 cominciato alle 21,30.

LA SCUOLA

Conte ha parlato di ciò che è descritto nella bozza del nuovo Dpcm nel quale si parla anche di SCUOLA. Si legge, tra l’altro, che nelle scuole viene incoraggiato l’incremento del ricorso alla didattica digitale integrata, che resta complementare alla didattica in presenza, modulando ulteriormente la gestione degli orari di ingresso e di uscita degli alunni, anche attraverso l’eventuale utilizzo di turni pomeridiani e disponendo che l’ingresso non avvenga in ogni caso prima delle ore 9.

LAVORO E ORARIO DI CHIUSURA DI RISTORANTI E BAR

Conte ha detto che sono incrementate le modalità per far ricorso allo smart working. Riguardo invece alle attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie):

  • sono consentite dalle ore 5 sino alle ore 24 con consumo al tavolo, e con un massimo di sei persone per tavolo, e sino alle ore 18 in assenza di consumo al tavolo;
  • è sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto, nonché, fino alle ore 24 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze”;
  • le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono consentite dalle ore 5,00 sino alle ore 24,00 con consumo al tavolo, e con un massimo di sei persone per tavolo, e sino alle ore 18.00 in assenza di consumo al tavolo.


VIE E PIAZZE CHIUSE DOPO LE 21, SE NECESSARIO
  • I sindaci e i presidenti delle regioni possonno predisporre la chiusura di vie e piazze dopo le ore 21 in caso di assembramenti;
  • per sale bingo e da gioco invece chiusura alle ore 21;
  • non sono consentite gare e competizioni di gare dilettantistiche di base e sono vietate quelle di sport da contatto a livello amatoriale. Resta invece consentita quella a livello professionistico;
  • vietate sagre e fiere locali oltre ai convegni e ai congressi se non si svolgono a distanza, mentre sono consentite invece le fiere di rilievo nazionale;
  • il Governo dà una settimana di tempo a palestre e piscine per adeguarsi alle norme di sicurezza. Se ciò non avverrà, Conte è stato chiaro e schietto: saranno chiuse la settimana prossima anche le palestre e le piscine.
IL PDF DEL NUOVO DPCM
LA CONFERENZA DEL PREMIER
TI POTREBBERO INTERESSARE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  • 100
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. All'attivo articoli sul sociale, fisco, lavoro e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU