Green Pass revocato a maggio 2022 | “Non sarà più richiesto ma..”

CONDIVIDI

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i

Articolo aggiornato lunedì, 14 Marzo 2022 11:57

GREEN PASS REVOCATO A MAGGIO

Per Costa, sottosegretario alla Salute, il Green Pass revocato a maggio? “Ci sono le condizioni per pensare a un’estate senza restrizioni“.

SI PRENDE ANCORA TEMPO

Intervenuto nella trasmissione radiofonica “24 Mattino” su Radio24, Andrea Costa, sottosegretario alla Salute ha risposto ad alcune domande e ha parlato della certificazione verde.

Ritengo ragionevole pensare che a fine maggio nel nostro Paese il green pass non sarà più richiesto. Questo è un obiettivo del Governo” – ha detto Costa.

REVOCA? NO, SPOSTAMENTO IN PANCHINA

Il sottosegretario ha inoltre precisato che “arriveremo a un momento in cui il Green pass rafforzato e anche quello base non saranno più richiesti. Poi lo strumento rimane lì qualora ci fosse la necessità di affrontare la situazione”.

Non sarà quindi una vera e propria revoca perché dalle parole di Costa si intuisce chiaramente che non si ha alcuna intenzione di cancellare uno mezzo tramite il quale non è mai stata risolta la situazione dei contagi da Covid. È invece un mezzo non certo sanitario ma discriminatorio, di controllo e che ha fatto definitivamente crollare l’economia del Paese. E si finge ancora di non averlo capito..

UNO STRUMENTO UTILE

Secondo Costa invece il green pass “è stato uno strumento utile che ci ha permesso di gestire la pandemia e il precorso di riapertura di tutte le attività. Ma credo che dal 1° aprile ci saranno alcune situazioni in cui il certificato non sarà più richiesto“. Costa ha fatto riferimento a bar e ristoranti all’aperto e alle attività sportive (sempre all’aperto).

“Poi ci sarà una seconda fase nel mese di maggio dove si arriverà a un ulteriore allentamento. Credo che ci sono le condizioni per pensare a un’estate senza restrizioni”, ha concluso Costa.

OFFERTE DEL GIORNO AMAZON

TI POTREBBERO INTERESSARE
Print Friendly, PDF & Email

@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*