Vaccino obbligatorio in Austria | Da febbraio 2022 l’obbligo, intanto lockdown

CONDIVIDI

Tempo di lettura stimato: 3 minuto/i

Articolo aggiornato venerdì, 19 Novembre 2021 11:54

VACCINO OBBLIGATORIO IN AUSTRIA

Da lunedì 22 novembre 2021 sarà lockdown con un blocco che si applica dalle 0-24 fino al 12 dicembre 2021, poi vaccino obbligatorio in Austria.

OFFERTE DEL GIORNO AMAZON

A PARTIRE DA FEBBRAIO 2022

Il ministro della salute austriaco, Mückstein, ha affermato ‎”Non è stato facile per nessuno, ma era necessario“. Da lunedì prossimo lockdown per l’intera giornata fino al 12 dicembre 2021. Inoltre raccomandazione sull’apprendimento a distanza e smart working per i lavoratori, ove possibile. Poi da febbraio 2022 arriverà il progressivo obbligo generale di vaccinazione.‎

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN AUSTRIA

‎Stando a quanto riferiscono le istituzioni nazionali e i media, sono 15.809 le nuove infezioni e 520 i pazienti bisognosi di terapia intensiva segnalati oggi. La situazione sempre più preoccupante ha spinto i governatori provinciali a riunirsi giovedì sera insieme al cancelliere federale Alexander Schallenberg (ÖVP) e al ministro della salute Wolfgang Mückstein. L’incontro ha portato alla decisione: lockdown generale fino al 12 dicembre, indipendentemente dal numero di infezioni e dell’occupazione ospedaliera.

NUMERO DI VACCINAZIONI NON SUFFICIENTE

Il cancelliere federale Alexander Schallenberg ha detto: “Non siamo riusciti a convincere abbastanza persone della vaccinazione negli ultimi mesi. Sebbene le ultime misure abbiano portato ad un aumento delle vaccinazioni, queste non sono state sufficienti. Nonostante contrari alla vaccinazione obbligatoria, dobbiamo affrontare la realtà“.‎

DAL 13 DICEMBRE LOCKDOWN SOLO PER NON VACCINATI

Dal 13 dicembre, non ci sarà più il blocco per vaccinati e convalescenti“, ha affermato Schallenberg. Ciò significa che sarà lockdown solo per NON VACCINATI a partire da quella data.

Non è facile per noi, ma in vista dell’infezione, dobbiamo prendere tali misure e sostenerle tutte“, ha aggiunto. “Fa male dover mettere tali restrizioni“.

CAPITOLO TERZA DOSE

E’ possibile da quattro mesi per i vaccini a mRNA ed è raccomandata per i vaccini vettoriali. Al massimo a partire da febbraio, si applicherà una nuova scadenza per il Green Pass e la terza dose sarà quindi necessaria dopo al massimo 7 mesi.‎

L’OBBLIGO VACCINALE

Sarà avviata una procedura legislativa (compresa la procedura di revisione) per ‎‎l’introduzione di un obbligo generale di vaccinazione.‎‎ Dovrebbe entrare in vigore al più tardi a febbraio 2022. I dettagli (età minima per l’obbligo) devono ancora essere chiariti e discussi legalmente. In caso di violazioni, dovrebbero esserci sanzioni amministrative. Schallenberg ha chiarito che saranno previste eccezioni per coloro che non possono essere vaccinati.‎

Per il sindaco di Vienna, Michael Ludwig, la vaccinazione obbligatoria sarà una “misura efficace” per aumentare il tasso di vaccinazione, nonostante il lungo scetticismo della politica austriaca.

TI POTREBBERO INTERESSARE
Print Friendly, PDF & Email

OFFERTE DEL GIORNO AMAZON

@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  • 43
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*