Legge di Bilancio 2020 – Testo definitivo PDF | Gli interventi previsti in manovra finanziaria

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 4 minuto/i


Legge Bilancio 2020 – Testo definitivo PDF

Tante le novità anche quest’anno previste con la legge Bilancio 2020 – Testo definitivo PDF (disponibile e scaricabile terminato l’inter conclusosi a fine 2019), vediamo nel dettaglio tutto quanto.

PROSEGUE L’ITER

La Manovra 2020 presentata al Senato dopo l’approvazione del testo del 15 ottobre 2019 da parte del Consiglio dei Ministri. L’iter parlamentare avviato si è concluso poi con l’approvazione definitiva del testo (che doveva concludersi per legge entro il 31 dicembre), la firma del Presidente della Repubblica, la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale e l’entrata in vigore dal 1° gennaio 2020.

DOVE SI E’ DECISO DI INTERVENIRE

  • Riduzione della pressione fiscale
  • Misure per gli investimenti, la sostenibilità ambientale e sociale
  • Rinnovo dei contratti pubblici
  • Misure per la crescita
  • Misure per il sud
  • Disabilità
  • Famiglia
  • Misure di settore
  • Giustizia
  • Misure per esigenze abitative
  • Sanità
  • Pensioni
  • Agricoltura
  • Misure per la partecipazione italiana ad organismi internazionali
  • Riduzione e rimodulazione della spesa pubblica
  • Rimodulazione selettiva delle tax expenditures e dei sussidi dannosi per l’ambiente
  • Misure fiscali a tutela di ambiente e salute
  • Economia e fisco digitale
  • Unificazione IMU-TASI
  • Riscossione tasse da parte degli enti locali.


IL DETTAGLIO DI ALCUNI DEI PUNTI APPENA ELENCATI
  • SANITÀ
    • Arriverà la riforma sul ticket sanitario in base al reddito e l’abolizione del super ticket. Novità molto importanti per i cittadini italiani che per le prestazioni specialistiche, di diagnosi strumentale e di laboratorio, dovrebbero pagare un importo calcolato in base al tipo di prestazione specialistica, ai farmaci, al reddito familiare equivalente e al numero di componenti della famiglia. L’obbligo di pagamento del ticket da parte del contribuente cesserebbe una volta raggiunta la soglia di spesa sanitaria annuale;
  • FLAX TAX
    • confermata anche per il 2020 e interesserà sempre le piccole partite Iva nel regime forfettario 2020 che, nel caso di ricavi non superiori a 65 mila euro nell’anno precedente, avranno la possibilità di applicare l’imposta sostitutiva al 15%.
LAVORO E SOCIALE
  • Saranno confermati sia il reddito di cittadinanza (780 euro al mese) che la pensione di cittadinanza. Stesso discorso per QUOTA 100 e APE SOCIAL, per andare in pensione anticipata (valido per alcune categorie come lavoratori usuranti, disoccupati e invalidi) 3 anni e 7 mesi prima degli altri, a carico dello Stato.
FAMIGLIE
  • Confermati anche i vari bonus per le famiglie (asilo nido, bebè, mamme domani, assegni familiari…). Nel 2021 arriverà il nuovo assegno unico figli a carico che conterrà gran parte degli attuali bonus per mamme e figli. E’ il caso del cosiddetto bonus mamme domani, il premio di 80 euro che dal 2021 farà parte dell’assegno unico figli a carico. Stesso discorso per il bonus baby sitter e per la carta bimbi da 400 euro, utile alle famiglie per pagare alcuni servizi per l’infanzia.
  • Confermati il congedo parentale, il congedo papà (esteso a 7 giorni), carta famiglia, bonus cultura, bonus bebè e bonus asilo nido (che vedrà l’aumento a 3 mila euro per chi ha un reddito ISEE fino a 25 mila euro e 2,500 euro per coloro che hanno un reddito ISEE fino a 40 mila euro).
ECCO IL PDF (6,15 MB) DELLA LEGGE DI BILANCIO PUBBLICATA IN GAZZETTA UFFICIALE
IL PDF DEL DISEGNO DI LEGGE

(Il documento di bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2020 e bilancio pluriennale 2020-2022 è scaricabile ed è grande circa 7 MB)

TUTTE LE MISURE DELLO SCORSO ANNO CONFERMATE
TI POTREBBERO INTERESSARE INOLTRE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. All'attivo articoli sul fisco, sociale, lavoro, televisione e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU