Super Green Pass regole e restrizioni | OK del Governo, stretta sui non vaccinati

CONDIVIDI

Tempo di lettura stimato: 4 minuto/i

Articolo aggiornato mercoledì, 24 Novembre 2021 19:06

SUPER GREEN PASS REGOLE E RESTRIZIONI

Con la più che probabile introduzione del super Green Pass regole e restrizioni ulteriori in arrivo per i non vaccinati in Italia. Cosa s’intravede all’orizzonte, considerando l’aumento costante dei contagi? Lo spiega DRAGHI nella conferenza stampa di mercoledì 24 novembre 2021 (ore 18,30 circa) visibile in questa pagina.

*** AGGIORNAMENTO DEL 24 NOVEMBRE 2021: SUPER GREEN PASS AL VIA, OK DEL GOVERNO ***

OFFERTE DEL GIORNO AMAZON

IN ZONA ARANCIONE, STRETTA SU NO VAX

Il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa ha sottolineato che le ulteriori limitazioni scatteranno nelle regioni che finiranno in zona arancione a causa dell’aumento dei contagi da Covid. Non un lockdown per non vaccinati provvedimenti che non dovranno subire i vaccinati. Costa ha sottolineato a “Tg2 Italia” su Rai 2 anche che si dovrà inibire l’accesso a ristoranti, bar, cinema e teatri ai non vaccinati, eccetto l’accesso al lavoro e ai bisogni di prima necessità.

QUANDO SCATTERANNO LE NUOVE LIMITAZIONI

Le scelte verranno decise e prese ragionevolmente già questa settimana” ha precisato Costa. Tra queste c’è anche quella di prevedere l’obbligo per la terza dose per tutti quei cittadini per cui già è previsto l’obbligo vaccinale (personale sanitario, docenti e Forze dell’Ordine) in scadenza il 31 dicembre 2021. “Per la riduzione della validità del Green Pass da 12 a 9 mesi, la politica attende l’indicazione del Comitato tecnico scientifico” – ha concluso Costa.

I governatori delle regioni s’incontreranno a Palazzo Chigi oggi alle ore 18 per discutere delle nuove regole.

LA SITUAZIONE DELLA VACCINAZIONE IN ITALIA

SERVIRÀ A RIDURRE I CONTAGI?

Ce lo poniamo senza pregiudizi “no vax” ma davvero servirà “rinchiudere” i non vaccinati per abbassare nuovamente l’indice Rt e di conseguenza i contagi? Davvero si crede che l’aumento dei contagi sia da attribuire ai non vaccinati? Noi pensiamo di NO e lo diciamo senza alcun velo. Basta guardare cosa accade negli stadi e nei vari locali di ritrovo e intrattenimento. Assembramenti ovunque e mascherine indossate male o per niente.

Crediamo invece che TUTTI dovrebbero fare i tamponi (non solo i non vaccinati), che TUTTI dovrebbero ancora rispettare le regole anche minime (distanziamento e mascherine) nei luoghi al chiuso e in quelli all’aperto dov’è impossibile mantenere il distanziamento. Tutto questo se davvero si vuole limitare il contagio…

STELLA KYRIAKIDES (UE): “TUTTA COLPA DEI NON VACCINATI!

Non usa mezzi termini la commissaria europea alla Salute, la Kyriakides, che nel suo intervento al Parlamento europeo dice: “Stiamo affrontando un’ondata di pandemia principalmente causata da non vaccinati nella quale i numeri in aumento sono sfortunatamente dovuti all’esitazione vaccinale. I vaccini funzionano e noi abbiamo il dovere di prendere una posizione ferma sull’esitazione vaccinale“.

L’evidenza scientifica è chiara, i vaccini funzionano e rimangono il mezzo migliore per tenere le persone a sicuro anche con la variante dominante delta” – ha proseguito la commissaria.

INTANTO ARRIVA LA LEGGE N 165

Pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Legge 19 novembre 2021 n. 165 di conversione del cd. Decreto GreenPass. La Legge ha introdotto alcune disposizioni volte a semplificare le verifiche della certificazione verde in ambito lavorativo. Tra queste c’è anche questa: i lavoratori potranno consegnare al proprio datore di lavoro copia della certificazione verde, venendo così esonerati dai controlli per tutta la durata del green pass. Ulteriore addio alla privacy e ulteriormente benvenute discriminazioni per i non vaccinati sui luoghi di lavoro!

OK DEL GOVERNO AL SUPER GREEN PASS: LA CONFERENZA STAMPA DI DRAGHI DEL 24 NOVEMBRE ORE 18,40
TI POTREBBERO INTERESSARE
Print Friendly, PDF & Email

OFFERTE DEL GIORNO AMAZON

@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  • 68
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*