Super Green Pass al via | Ok del Governo, ristoranti, bar e pizzerie solo per vaccinati

CONDIVIDI

Tempo di lettura stimato: 3 minuto/i

Articolo aggiornato mercoledì, 24 Novembre 2021 20:11

SUPER GREEN PASS AL VIA

Il Consiglio dei Ministri ha deciso all’unanimità: Super Green pass al via già a partire dal 6 dicembre 2021 fino al 15 gennaio 2022. Le misure sono state anticipate e spiegate in conferenza stampa da Draghi prima e da Speranza poi.

OFFERTE DEL GIORNO AMAZON

RISTORANTI, BAR E PIZZERIE SOLO PER VACCINATI

In arrivo il decreto per rafforzare le misure anti Covid per le feste natalizie anche in zona bianca. Misure che potranno essere prorogate anche oltre sulla base dell’andamento dei contagi.

Già da lunedì 6 dicembre 2021 fino a sabato 15 gennaio 2022 si potrà ottenere il Green Pass solo in caso di vaccinazione avvenuta o di guarigione da Covid per accedere a ristoranti, bar, pizzerie. Il tutto eccetto all’aperto, ove sarà possibile. Le misure resteranno in vigore per quelle regioni che, a causa dell’aumento dei contagi, passeranno in zona gialla o arancione. Per andare a lavorare resta la possibilità di sottoporsi a tampone per ottenere il Green Pass.

IL GREEN PASS “TRADIZIONALE” SARÀ NECESSARIO ANCHE NEI SEGUENTI CASI

  • Alberghi
  • spogliatoi per l’attività sportiva
  • trasporto ferroviario regionale
  • trasporto pubblico locale.

Dal 6 dicembre nei suddetti casi sarà obbligatorio presentare il Green pass “classico” (vaccinazione, guarigione o tampone).

DRAGHI: “SITUAZIONE SOTTO CONTROLLO IN ITALIA

In conferenza stampa, Draghi ha precisato: “La situazione è sotto controllo, siamo nella situazione migliore in Europa grazie alla campagna vaccinale che è stata un successo notevole grazie all’adesione degli italiani che hanno reagito“. Draghi ha però ricordato che “la situazione dell’andamento epidemiologico all’esterno dell’Italia è molto grave anche in paesi a noi confinanti. E vediamo anche un lieve ma costante peggioramento anche da noi. Tutto questo nonostante non siamo ancora nella pienezza dell’inverno ma perché la copertura vaccinale del ciclo comincia ad affievolirsi in questo periodo“.

I nostri ricordi vanno ai morti, alla caduta dell’8% dell’economia, vanno alle attività chiuse, ai ragazzi in dad e non sono stati bene, alcuni di loro stanno ancora soffrendo, e soprattutto i ricordi della povertà” ha detto il premier Mario Draghi.

L’OBBLIGO VACCINALE

Esteso l’obbligo (anche della terza dose) a ulteriori categorie di lavoratori, oltre a quelli già noti:

  • personale non sanitario che lavora negli ospedali;
  • forze dell’ordine
  • militari
  • personale scolastico.

LEGGI A CHE PUNTO È LA VACCINAZIONE IN ITALIA (I dati ufficiali continuamente aggiornati)

DURATA E TIPOLOGIA DEI TAMPONI

Non ci saranno variazioni sulla durata della validità dei tamponi che resteranno quelli che già ormai tutti conoscono. Stesso discorso per la tipologia dei tamponi che sono gli stessi che vengono utilizzati oggi e che saranno ancora validi per ottenere il green pass.

LO STATO DI EMERGENZA

Draghi ha praticamente non risposto dicendo: “A noi interessa avere una copertura vaccinale completa? Una copertura ospedaliera completa e affidabile o allungare lo stato di emergenza? E non so se quest’ultimo è possibile….

IL TESTO DEL DECRETO IN PDF

Se non riesci a vedere il pdf, SCARICALO QUI: DOWNLOAD DL SUPER GREEN PASS

LA CONFERENZA STAMPA DI DRAGHI
TI POTREBBERO INTERESSARE
Print Friendly, PDF & Email

OFFERTE DEL GIORNO AMAZON

@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  • 132
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*