Bonus nascite 800 euro 2020 | Domanda e come richiederlo all’Inps

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 5 minuto/i


Bonus nascite 800 euro 2020

Il bonus nascite 800 euro (altrimenti detto “bonus mamma domani”) viene corrisposto dall’ente nazionale previdenziale per la nascita o per l’adozione di un minore, a partire dal 1° gennaio 2017, su domanda della futura madre al compimento del 7° mese di gravidanza (inizio dell’ottavo mese di gravidanza) o alla nascita, adozione o affidamento preadottivo.

REQUISITI

  • Compimento del 7° mese di gravidanza (inizio dell’8° mese di gravidanza);
  • parto (anche se antecedente all’inizio dell’8° mese di gravidanza);
  • adozione del minore, nazionale o internazionale, disposta con sentenza divenuta definitiva ai sensi della legge n. 184/1983;
  • affidamento preadottivo nazionale disposto con ordinanza ai sensi dell’art. 22, comma 6, della legge 184/1983 o affidamento preadottivo internazionale ai sensi dell’art. 34 della legge 184/1983.
  • residenti in Italia;
  • aventi cittadinanza italiana o comunitaria; le cittadine non comunitarie in possesso dello status di rifugiato politico e protezione sussidiaria sono equiparate alle cittadine italiane per effetto dell’art. 27 del Decreto Legislativo n. 251/2007;
  • per le cittadine non comunitarie, possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo di cui all’articolo 9 del Decreto Legislativo n. 286/1998 oppure di una delle carte di soggiorno per familiari di cittadini UE previste dagli artt. 10 e 17 del Decreto Legislativo n. 30/2007, come da indicazioni ministeriali relative all’estensione della disciplina prevista in materia di assegno di natalità alla misura in argomento (cfr. circolare INPS 214 del 2016).

CARATTERISTICHE

Il beneficio è concesso in un’unica soluzione, per evento (gravidanza o parto, adozione o affidamento), e in relazione a ogni figlio nato o adottato/affidato. Il premio NON concorre alla formazione del reddito complessivo di cui all’articolo 8 del Testo Unico delle imposte sui redditi.



QUANTO SPETTA

L’importo dell’assegno è di 800 euro che vengono erogate in una delle seguenti modalità di pagamento:

  • bonifico domiciliato presso ufficio postale;
  • accredito su conto corrente bancario;
  • accredito su conto corrente postale;
  • libretto postale;
  • carta prepagata con IBAN.

Per tutti i pagamenti (eccetto bonifico domiciliato presso ufficio postale), è richiesto il codice IBAN.

In caso di richiesta di accreditamento su coordinate IBAN è necessario inviare il modello SR163 online all’INPS attraverso il servizio dedicato.

DOCUMENTI NECESSARI PER CERTIFICARE LO STATO DI GRAVIDANZA
  • Numero di protocollo telematico del certificato rilasciato dal medico SSN o medico convenzionato ASL;
  • indicazione che il certificato sia già stato trasmesso all’INPS per domanda relativa ad altra prestazione connessa alla medesima gravidanza;
  • per le sole madri non lavoratrici è possibile indicare il numero identificativo a 15 cifre e la data di rilascio di una prescrizione medica emessa da un medico del SSN o con esso convenzionato, con indicazione del codice esenzione compreso tra M31 e M42 incluso. La veridicità di tale autocertificazione sarà verificata dall’INPS presso le competenti amministrazioni;
  • permesso di soggiorno;
  • parto già avvenuto;
  • adozione/affidamento nazionale;
  • adozione/affidamento internazionale;
  • data di ingresso in famiglia;
  • adozione pronunciata nello stato estero;
  • abbandono/affido esclusivo al padre.
COME PRESENTARE LA DOMANDA

Dal 4 maggio 2017 è possibile richiedere il premio di 800 euro per la nascita o l’adozione di un minore esclusivamente in via telematica (personalmente oppure attraverso CAF o patronato).

RICHIEDI IL BONUS NASCITE 800 EURO facendo click sui seguenti link:

QUANDO PRESENTARE LA DOMANDA

La domanda deve essere presentata dopo il compimento del settimo mese di gravidanza e comunque, improrogabilmente entro un anno dal verificarsi dell’evento (nascita, adozione o affidamento).

NOVITA’ DAL 2019

A partire da maggio 2019 l’Inps ha realizzato il servizio “Premio Nascita” versione mobile, che consente alle utenti di presentare le domande mediante dispositivo mobile/tablet (scaricando e installando l’app INPS Mobile) al compimento del 7° mese di gravidanza o inizio 8° e a nascita avvenuta, anche se antecedente all’inizio dell’ottavo mese.

Per gli altri eventi (adozione, affidamento preadottivo, interruzione di gravidanza dall’8° mese e le casistiche di subentro paterno), è necessario avvalersi dei consueti canali (Web, Patronato, Contact Center), che continuano a essere disponibili anche per tutte le altre casistiche previste dalla normativa vigente.

FONTE delle informazioni: INPS.

TI POTREBBERO INTERESSARE
ALTRI ARTICOLI UTILI


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  • 100
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. All'attivo articoli sul fisco, sociale, lavoro, televisione e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU